In memoria di Muriel Drazien

md

 

Ricordo di Muriel Drazien

Sabato 14 Aprile avevo appena fatto il nome di Muriel Drazien, in occasione di un convegno a Milano sulla formazione degli analisti, quando ho avuto la notizia che era spirata. L’abbiamo annunciato e molti, sebbene fossero giovani, hanno applaudito. Ne conoscevano il nome che, infatti,  fa ormai parte della storia della psicoanalisi lacaniana in Italia.

La vicenda di Muriel in Italia, a Roma, è cominciata nel 1974, con la famosa « Lettera agli italiani » inviata da Lacan a tre suoi allievi, Contri, Drazien e Verdiglione. Lacan aveva chiamato quel terzetto eterogeneo il suo « tripode » e intorno a questo tripode sperava si mettesse in funzione la « sua » psicoanalisi.

Quel progetto è fallito, i tre non hanno mai lavorato insieme, ma Muriel gli è rimasta fedele. Fedele a Lacan e alla proposta che quella lettera conteneva. Questo è stato il suo merito, ciò che ha dettato la sua coerenza ma, forse, anche il suo tormento.

Quando l’ho conosciuta Muriel era arrivata da poco in Italia. Aveva già organizzato il primo, ed unico, convegno dell’Ecole Freudienne, l’allora scuola di Lacan, a Roma. Era molto bella, elegante, straniera. Le ho chiesto un’analisi. Per nove anni ci siamo viste davvero spesso e non solo nel suo studio ma per  mille iniziative che promuovevamo insieme: seminari, gruppi di studio, convegni, conferenze, imprese associative. L’ho vista innamorata, incinta, poi con la sua bambina, una brunetta con le trecce e una grande bocca rossa di cui era fiera, di cui è sempre stata molto fiera.

Muriel ha lavorato a Roma per circa 43 anni. Ha conosciuto  difficoltà e ostacoli, come sempre quando si è psicoanalisti-fondatori, dunque al centro di molti transfert : amore e odio si rovesciano facilmente, spesso inevitabilmente, l’uno nell’altro. Lei li ha conosciuti entrambi, in maniera particolarmente intensa.

La psicoanalisi di Lacan, la clinica, la formazione degli analisti, la ricerca sulle psicosi, sono sempre state al centro della sua vita, dei suoi progetti di lavoro. Costituivano un impegno e una passione di cui ha sempre testimoniato, che l’hanno occupata a tempo pieno. Questa è l’eredità che ci ha lasciato e che ha sempre sostenuto il desiderio di diventare analista delle persone che ha formato.

A lei dobbiamo il grande privilegio di fare un lavoro che amiamo, che è l’essenza della nostra vita. Per questo la ringrazio, la ringraziamo, con affetto profondo, calore e  gratitudine.

Adesso tocca a noi dimostrare di essere all’altezza del suo dono, ricambiandolo.

Marisa Fiumanò

 

Roma, sabato 21 aprile | T. Pitavy – Le psicosi e il nodo borromeo a tre registri

Associazione Lacaniana Internazionale – Roma

 Sabato 21 aprile 2018

T h a t y a n a   P i t a v y

Psicanalista ALI – Parigi

 Le psicosi e il nodo borromeo a tre registri

 dal Seminario III di Jacques Lacan:“ Le strutture freudiane delle psicosi”

senza-titolo

Come spiegare una economia ed una struttura propria dello psicotico? Che posto occupa il discorso psicanalitico rispetto a quello medico, farmaceutico, politico e sociale? Come leggere il III Seminario di Lacan avendo come riferimento la topologia lacaniana?

Il “normale” e il patologico: ecco ancora una volta la questione.

La nostra ospite ha accettato di condividere con noi questi interrogativi e la sua esperienza di una direzione della cura con l’ausilio della topologia.

Thatyana Pitavy, psicanalista e psicologa clinica, svolge la sua attività istituzionale presso l’Ospedale Maison Blanche, nel Servizio Intersettoriale di Dipendenze e Psichiatria “ La Terrasse”.

Luogo: Dipartimento di Studi Europei Americani e Interculturali 3° piano – aula 2

Facoltà di Lettere e Filosofia –  Università La Sapienza, piazzale A. Moro, 5  – ROMA

Quando: ore 10:00 -12:30

INGRESSO LIBERO

Segreteria ALI-Roma: dott.ssa Blanca Sofia Bresani

email: blancasofiabresani@hotmail.it; cell.: 338 7370721

sabato 14 aprile, Torino – Le strutture freudiane delle psicosi

A L I  i n  I T A L I A

ASSOCIAZIONE LACANIANA INTERNAZIONALE in ITALIA

sabato 14 aprile 2018  h.9,30-17.00

C.so Vittorio Emanuele II, 172

Torino

 Giornata di preparazione al Seminario d’estate 2018

J.Lacan Seminario III

Le strutture freudiane delle psicosi

662e62a57459806eb4ceab3c49d19f75

 Il Seminario III Le strutture freudiane delle psicosi è uno dei primi seminari, tenuto da Lacan nel 1955-56. L’argomento s’imponeva nel proseguimento dello studio sull’io dell’anno precedente, la sua struttura immaginaria, la divisione del soggetto che comportava, l’intreccio RSI che lo costituiva. La psicosi veniva così a testimoniare gli effetti del difetto del suo annodamento, nella sua struttura fondamentalmente paranoica. La nozione di forclusione dal simbolico è avanzata come centrale e discriminante rispetto alla nevrosi. Il Seminario III resta la base imprescindibile del successivo sviluppo dell’insegnamento di Lacan non solo sulla psicosi, ma sull’inconscio freudiano in rapporto al linguaggio, sul discorso della psicoanalisi.

Lo studio oggi di questo Seminario e della struttura della psicosi è arricchito dai contributi dei suoi allievi, M.Czermak e Ch.Melman tra i primi, che lavorano la funzione del NdP, gli effetti della sua forclusione sull’oggetto a, modalità di rigetto psicotizzanti, come la ricusazione, la pluralità dei NdP, le condizioni che renderebbero possibile il farne a meno, il transfert, …

Ci ritroviamo oggi a confrontare i nostri contributi a questo studio, dopo aver messo alla prova nella nostra pratica, gli insegnamenti di chi ci ha preceduto.

Interverranno: P.C.Cathelineau, M.Darmon, V.Hasenbalg, T.Pitavy, J.Jerkov, R.Miletto, G.Pena Alfaro, G.Romagnuolo, L.Testa

Quota di iscrizione: 30 euro, 10 per gli studenti

Dove: Associazione lacaniana internazionale-Torino C.so Vittorio Emanuele II, 172 – 10138 Torino

Per informazioni: Tel. 011 4340539-3288433634

 

Savigliano, 24 marzo | J.-P. Hiltenbrand – LA PAROLA

Associazione Lacaniana Internazionale – Torino

Associazione Opificina - Savigliano

Sabato 24 Marzo 2018

h. 9,15 – 13,30

Sala Società Mutuo Soccorso

Primo Piano

piazza Cesare Battisti, 8

Savigliano

Immagine incorporata 2

 Conferenza:

 LA PAROLA

Jean-Paul HILTENBRAND

Psichiatra e Psicanalista a Grenoble

Traduzione simultanea dal francese

Quota di partecipazione  Euro 10 – Studenti Euro 5

Per informazioni: Susana Morath – tel: +39 0172 21643 – +39 339 4411050

Mail: susana.morath@gmail.com

Facebook – Associazione Opificina

 

sabato17 marzo 2018, Napoli | Presentazione libro “Il sapere che viene dai folli”

ASSOCIAZIONE LACANIANA DI NAPOLI

Membro dell’ALI e dell’ALI-in-Italia

 Presentazione del libro

a cura di N. Dissez e C. Fanelli

Il sapere che viene dai folli

DeriveApprodi editore, Roma

th_1dd1d6fe940b0becc9a0299f6069644e_sapere_folli_cop

Ne parleranno con gli autori:

Egidio T. Erricopsichiatra, psicanalista, docente S.I.P.P., membro Associazione Lacaniana di Napoli ALdN

Marisa Fiumanò, psicanalista ALI-Milano e Associazione Lacaniana Internazionale ALI

Monica Manfredipsicanalista, membro Associazione Lacaniana Italiana di Psicoanalisi ALIpsi

Raffaella Scarpadocente di Linguistica italiana e Linguistica medica all’Università di Torino, Presidente di Remedia-lingua medicina malattia

 Modera il dibattito:

Gaetano Romagnuolo, psichiatra, psicanalista ALdN e ALI

 

Dove: Istituto Italiano per gli Studi Filosofici,

sala Mattia Preti, via Monte di Dio 14, 80132 Napoli

Quando: sabato 17 marzo 2018 dalle h. 10.00 alle 13.30

 

venerdì 2 febbraio, Roma – Suor Teresa FORCADES Elogio della diversità.

ASSOCIAZIONE LACANIANA INTERNAZIONALE

  ROMA 

 Venerdì 02 febbraio 2018

Ore 18.00

 51gcqbhnh7l-_sx352_bo1204203200_

Suor Teresa FORCADES

Elogio della diversità. Per una Teologia Queer

 

Le diverse forme della sessualità, la necessità di andare oltre l’opposizione maschile/femminile, la responsabilità di ognuno nel portare a compimento il progetto  divino su di sé, lo spazio della donna nell’esistenza e nella Chiesa, la
libertà di essere se stessi: gli interrogativi di una teologa cattolica, studiosa di Jacques Lacan, su alcuni problemi cruciali della contemporaneità pongono domande alle quali la psicanalisi non può sottrarsi.

 

 

Luogo:  Istituto Francese Centre Saint-Louis

Largo Toniolo, 20/22

00186 – ROMA

Ore: 18.00

Per informazioni: segreteria ALI/Roma – Blanca Sofia Bresani 338 7370721

Email: blancasofiabresani@hotmail.it

Ciclo di conferenze: “Tra due lingue” – ALI-Roma febbraio 2018

 

“ Tra due lingue” – “ Per ogni uno di noi, l’esilio è prima di tutto, esilio dalla propria lingua…”

 Responsabile:  Blanca Sofia Bresani blancasofiabresani@gmail.com

220px-annibale_gatti_-_dante_in_esilio

 

Inizio : febbraio 2018

Di fronte al grave problema degli spostamenti migratori, che ne è dei bisogni di riferimenti per questi soggetti quando gli stati di accoglienza non offrono più un luogo di parola? Per cercare di comprendere questo fenomeno inviteremo psicanalisti che lavorano in contesti d’immigrazione, che hanno pubblicato dei libri su questo tema e anche nel campo dell’educazione multiculturale.

 

 Per maggiori informazioni rivolgersi a:

Segretaria ALI/Rm Blanca Sofia BRESANI

blancasofiabresani@gmail.com – cell: 338 7370721

sabato 21 ottobre 2017, Torino | Il Reale nella vita e nella clinica psicoanalitica

Associazione Lacaniana Internazionale Torino

C.so Vittorio Emanuele 172

Sabato 21 ottobre 2017

h.9,30-13

Il Reale nella vita e nella clinica psicoanalitica

 vaso-sfinge

In una delle Storie da calendario di Bertolt Brecht si parla di una madre, tedesca, il cui figlio, soldato, è in guerra. Nella sua fattoria, la madre si trova a ospitare un prigioniero russo in fuga da un campo. Amando il figlio, ama quel prigioniero, ama il figlio in quel prigioniero. Lo ama al punto che quando il figlio torna e intende uccidere o denunciare il prigioniero, per difendere il figlio amato nel prigioniero, la madre uccide il figlio soldato.

È un atto che sorprende tutti, il lettore, la madre, il soldato e il prigioniero: un atto inimmaginabile che si presenta brutalmente nella realtà e ce ne dà un colore nuovo.

Pensate all’origine del linguaggio. Ci immaginiamo che vi sia un momento in cui su questa terra si è dovuto cominciare a parlare. Ammettiamo dunque che c’è stata un’emergenza. Ma a partire dal momento in cui questa emergenza è percepita nella struttura a lei propria, ci è assolutamente impossibile speculare su ciò che la precedeva se non per mezzo di simboli che possono applicarvisi da sempre. Ciò che di nuovo appare, sembra sempre stendersi così nella perpetuità, indefinitamente, al di qua di se stesso. Non possiamo abolire col pensiero un ordine nuovo. Ciò si applica a tutto ciò che volete, compresa l’origine del mondo. (J. Lacan)

Con i membri dell’ALI-Torino sono invitati a parlarne:

 Bruno Moroncini, Professore Ordinario di Antropologia filosofica presso l’Università degli Studi di Salerno e profondo conoscitore della psicoanalisi e di J. Lacan.

Mauro Milanaccio, psicoanalista, che vive e lavora a Trento. È responsabile di Jonas-Centro di Clinica Psicoanalitica per i nuovi sintomi di Trento, è membro fondatore dell’Associazione lacaniana italiana di psicoanalisi (ALIpsi) ed è giudice onorario del Tribunale dei minori di Trento

Contattaci
Telefono: 0114340539
 Posta elettronica: info@ali-to.it


 

 

 

 

Napoli, 26 settembre 2017 | B. Moroncini: André Gide e la questione della lettera

Associazione Lacaniana di Napoli

membro dell’ALI e dell’ALI-in-Italia

martedì 26 settembre 2017,  h.19.30 -21.30

Bruno Moroncini

filosofo

 

André Gide e la questione della lettera

220px-gide_by_laurens

Ingresso: libero

Dove: sala ALdN, via dei Cimbri 23 (angolo via Duomo), 80138 Napoli, scala D 1° piano

Info: associazione.lacaniana@gmail.com

www.associazionelacanianadinapoli.it

Savigliano, 20 ottobre 2017 – L’amore ai tempi di Internet

Associazione Lacaniana Internazionale – Torino
Associazione Opificina – Savigliano

Venerdì 20 ottobre 2017 h.20,45

Sala Società Mutuo Soccorso

Primo  Piano, piazza Cesare Battisti, 8, Savigliano

L’amore ai tempi di Internet

download

 

Amore e sessualità, da sempre motivo di studio anche per la psicanalisi, hanno  attraversato negli ultimi decenni una consistente modificazione. La comparsa su Internet di siti in cui uomini e donne possono avere una apparente facilitazione per i loro “incontri”, evita le difficoltà e la complessità delle relazioni tra i sessi?

Susana MORATH

psicoterapeuta e psicanalista a Savigliano

Quota di partecipazione

Euro 5 – Studenti Euro 3

Per informazioni:

Susana Morath – tel: +39 0172 21643 – +39 339 4411050
mail: susana.morath@gmail.com

Agenda
Roma, sabato 21 aprile | T. Pitavy – Le psicosi e il nodo borromeo a tre registri

Associazione Lacaniana Internazionale - Roma  Sabato 21 aprile 2018 T h a t y a n a   P i t a v … [leggi...]

sabato 14 aprile, Torino – Le strutture freudiane delle psicosi

A L I  i n  I T A L I A ASSOCIAZIONE LACANIANA INTERNAZIONALE in ITALIA sabato 14 aprile 2018  … [leggi...]

Savigliano, 24 marzo | J.-P. Hiltenbrand – LA PAROLA

Associazione Lacaniana Internazionale – Torino Associazione Opificina - Savigliano Sabato 24 … [leggi...]

sabato17 marzo 2018, Napoli | Presentazione libro “Il sapere che viene dai folli”

ASSOCIAZIONE LACANIANA DI NAPOLI Membro dell’ALI e dell’ALI-in-Italia  Presentazione del libro a … [leggi...]

venerdì 2 febbraio, Roma – Suor Teresa FORCADES Elogio della diversità.

ASSOCIAZIONE LACANIANA INTERNAZIONALE   ROMA   Venerdì 02 febbraio 2018 Ore 18.00   Suor … [leggi...]

Ciclo di conferenze: “Tra due lingue” – ALI-Roma febbraio 2018

  “ Tra due lingue” – “ Per ogni uno di noi, l’esilio è prima di tutto, esilio dalla … [leggi...]

Calendario attività ALI-Roma 2018

Per leggere il programma in pdf clicca QUI Preparazione al Seminario d’estate che si terra a Parigi … [leggi...]

sabato 21 ottobre 2017, Torino | Il Reale nella vita e nella clinica psicoanalitica

Associazione Lacaniana Internazionale Torino C.so Vittorio Emanuele 172 Sabato 21 ottobre 2017 h.9,30-13 Il … [leggi...]

Napoli, 26 settembre 2017 | B. Moroncini: André Gide e la questione della lettera

Associazione Lacaniana di Napoli membro dell’ALI e dell’ALI-in-Italia martedì 26 settembre 2017,  … [leggi...]

Savigliano, 20 ottobre 2017 – L’amore ai tempi di Internet

Associazione Lacaniana Internazionale – Torino Associazione Opificina - Savigliano Venerdì 20 ottobre … [leggi...]