2, 3 marzo – Napoli – Primo atelier di topologia clinica dell’ALI-in-Italia

Primo atelier di topologia clinica dell’Associazione Lacaniana Internazionale in Italia

La topologia, in quanto disciplina che studia i rapporti fra gli spazi e la loro strutturazione interna, ha accompagnato la ricerca clinica di Jacques Lacan sin dagli inizi, articolandosi in fasi distinte (grafi, superfici, nodi). Partendo dal presupposto che l’Inconscio costituisce uno spazio circoscritto dal linguaggio, Lacan ha tentato di operarvi avvalendosi degli strumenti offertici dalla matematica.

Perché proprio la topologia? Secondo Ch. Melman, con la topologia – in particolare con quella del Nodo borromeo – Lacan ha cercato di dare una risposta alla sua insoddisfazione per la dimensione troppo immaginaria del discorso psicanalitico tradizionale e per gli insuccessi della cura che inevitabilmente ne conseguono.

A differenza di una prima e lunga fase in cui interroga il significante e i processi della significazione, negli anni della clinica borromea Lacan si sforza di costruire un discorso nuovo, senza parola, mettendo al centro il Reale e lavorando alla decifrazione di un ordine legato alla geometria.

Il Nodo borromeo a tre o quattro anelli è il prodotto di quella straordinaria fatica, ciò che egli ci ha lasciato perché fossimo in grado di orientarci nella direzione della cura e di rispondere alle trasformazioni del discorso sociale, ai nuovi sintomi.

Il Seminario RSI (1974-1975), allo studio dell’Associazione Lacaniana Internazionale (ALI) per il prossimo anno 2011-2012, rappresenta un momento fondamentale nella concettualizzazione del Nodo, introducendo a una topologia che procede direttamente dall’ascolto clinico e che, come tale, si differenzia da qualsivoglia modello scientifico rappresentante la realtà, poiché il Nodo quel Reale lo integra e, dunque, non lo rappresenta ma lo presentifica.

Quanto e come l’uso del Nodo borromeo ci permetta di cogliere la struttura soggettiva del paziente individuandone gli errori di annodamento e rendendoci possibile di operare sulle supplenze, è ciò su cui lavoreremo insieme all’interno dell’atelier di topologia condotto dal collega Bernard Vandermersch di Parigi, che dopo il primo incontro il 19-20 novembre a Roma, proseguirà il 2-3 marzo a Napoli.

 

Dove- sala Hde, piazza Nilo 7, Napoli

quando – venerdì 2 marzo h. 19.00, sabato 3 marzo l’intera giornata

costo – 20 euro

per informazioni- associazione.lacaniana@gmail.com o tel al 333.7069290

Bernard Vandermersch, psichiatra e psicanalista, è stato Presidente dell’Association Lacanienne Internationale e per molti anni ha guidato – presso le strutture pubbliche dove ha lavorato come Responsabile – gruppi di lavoro sui casi clinici. Il risultato di questa preziosa esperienza è consegnato alla ricca messe dei suoi articoli su questioni maggiori della clinica e, fra le ultime pubblicazioni, ai volumi Dizionario di psicanalisi (con R. Chemama), Gremese Editore 2004 e Une année à l’hôpital (2006-2007). Enseignement de clinique lacanienne, ALI 2009.

Il seminario del dr. B. Vandermersch, che prosegue idealmente l’insegnamento tenuto nel 2007 presso la sede di Torino, è aperto a tutti i membri dell’ALI in Italia e a quanti altri fossero interessati, previa iscrizione e capacità del numero dei posti disponibili.

Janja Jerkov

 

Rinviamo per approfondimenti ai testi collocati nella sezione Topologia

Agenda
Giornata preparatoria al Seminario d’estate sul seminario “La relazione oggettuale”

Associazione Lacaniana Internazionale In Italia Giornata preparatoria al Seminario d’estate che si terrà a Lisbona “LA … [leggi...]

Torino, venerdì 22 febbraio | Presentazione libro – Il sapere che viene dai folli

Torino - Incontro ALI in libreria Venerdì 22 febbraio 2019 Il sapere che viene dai folli Che la … [leggi...]

Napoli 2 febbraio | Presentazione libro di F. Gambini – Dodici luoghi lacaniani della psicoanalisi

Interverranno alla presentazione del libro Bruno Moroncini, filosofo Luigi Burzotta, psicoanalista, … [leggi...]

Roma, sabato 26 gennaio – Dialogo sulla contemporaneità

È ancora il nostro desiderio a comandare ciò che ci piace o il desiderio collettivo guidato dal marketing … [leggi...]

Torino, 14 dicembre – Incontri ALI in libreria

Una volta al mese ALI-Torino organizza un incontro in libreria su alcuni libri di recente pubblicazione F.Gambini, … [leggi...]

Roma, 30 novembre – Nazir HAMAD, La lingua e la frontiera

Associazione Lacaniana Internazionale - Roma  In collaborazione con EPFCL Italia - FPL Forum Psicoanalitico … [leggi...]

sabato 20 ottobre 2018, Roma | Padre, perché NON mi hai abbandonato?

Il Laboratorio Freudiano e l'ALI-Roma La Convivia e Castelvecchi presentano Padre perché NON mi hai … [leggi...]

sabato 26 maggio 2018, Roma | Una giornata con Marie Christine Laznik

Associazione Lacaniana Internazionale  Roma e  Laboratorio Freudiano        Sabato 26 maggio … [leggi...]

sabato 12 maggio, Roma – incontro presso la libreria Odradek

ALI-Roma – ALI in Italia Laboratorio Freudiano presentano Il sapere che viene dai … [leggi...]

Roma, sabato 21 aprile | T. Pitavy – Le psicosi e il nodo borromeo a tre registri

Associazione Lacaniana Internazionale - Roma  Sabato 21 aprile 2018 T h a t y a n a   P i t a v … [leggi...]